Lettura di a Bibbia Ogni ghjornu Oghje 25 Ottobre 2018.

0
3241

A nostra lettura di a Bibbia ogni ghjornu oghje da u libru 2 Croniche 13: 1-22, è 2 Croniche 14: 1-15. Leghjite è benedette.

Oghje lettura di a Bibbia ogni ghjornu.

2 Cronici 13: 1-22:

KINDLY WATCH OVERYDAYPRAYERGUIDE TV SU YOUTUBE
SUBSCRIBI ARA

1 Avà in u diciottu annu di u rè Ieroboam, Abia hà rignatu sopra Ghjuda. 2 Hè regnatu trè anni in Ghjerusalemme. U nome di a mamma era ancu Michaiah, a figliola d'Uriel di Gibea. È ci hè stata una guerra trà Abija è Ghjeroboam. 3 È Abija hà presu a battaglia in armata cù un esercitu di bravi omi di guerra, ancu quattrucentu mille omi scelti: Ghjeroboam hà messu in battaglia contr'à ellu cù ottu centu mila omi scelti, essendu putenti umani. 4 È Abija si alzò annantu à u monti Zemaraim, chì si trova nant'à u monti Efraim, è disse: Ascolta, tu, Ieroboam, è tuttu Israele; 5 Ùn sapete micca chì u Signore Diu d'Israele hà datu u regnu nantu à Israele à David per sempre, ancu à ellu è à i so figlioli per un pattu di sal? 6 Eppuru, Jerobeam, figliolu di Nebat, u servitore di Salomone, figliolu di David, hè risuscitatu è si hè ribellatu contru à u so patrone. 7 E ci si riuniscenu l'omi vani, i figlioli di Belial, è s'eranu rinfriscati contru Rehobameam, figliolu di Salomone, quandu Rehoboam era ghjovanu è affannatu, è ùn pudia micca resisterli. 8 È ora pensate à risistiri di u regnu di u Signore, in manu di i figlioli di David; è voi sì una grande multitùdine, è ci sò cun voi calzoni d'oru, chì Ghjerobe hà fattu per dii. 9 Ùn avete cacciatu i sacerdoti di u Signore, i figlioli d'Aaron, è i Leviti, è vi ha fattu sacerdoti cum'è a manera di e nazioni d'altri paesi? per chì quellu chì vene à cunsacre cun un giuvanottu è sette muntanii, u stessu pò esse un sacerdote di elli chì ùn sò micca dii. 10 Ma per noi, u Signore hè u nostru Diu, è ùn avemu micca abbandunatu per ellu; è i sacerdoti, chì servanu à u Signore, sò i figlioli di Aaron, è i Leviti aspittàvanu a so attività: 11 E ogni ghjornu in mattina ardenu à u Signore è ogni sera, ardenti sacrifici è incensu dolce; u tavulinu puru; è a candela d'oru cù e so lampade, da brusgià ogni sera: perchè guardemu a carica di u Signore, u nostru Diu; ma voi l'abbanduneti. 12 E eccu, Diu stessu hè cun noi per u nostru capimachja, è i so preti cù trombette sonore per chiancià à stacche. Figlioli d'Israele, ùn luttate micca contr'à u Signore Diu di i vostri babbi; perchè ùn avarete micca pruspera. 13 Ma Ghjeroboam hà fattu una embuscata ghjunse daretu à elli: cusì eranu davanti à Ghjuda, è l'imboscimentu era daretu à elli. 14 E Ghjuda si fighjò in daretu, eccu chì a battaglia era davanti è in daretu; è anu cridatu à u Signore, è i sacerdoti sonavanu cù a tromba. 15 Allora i Ghjudei e fecenu grida; è quandu l'omi di Ghjuda urlavanu, s'hè fattu chì Diu frappiò Ieroboam è tutti l'Israele davanti à Abija è Ghjuda. 16 È i figlioli d'Israele fughjenu davanti à Ghjuda; è Diu li hà purtatu in manu. 17 È Abija è u so pòpulu l'anu tombu cun grande macellu; dunque, sò caduti uccisu d'Israele cinquecentamila persone scelti. 18 Cusì i figlioli d'Israele eranu sottumessi à questu tempu, è i figlioli di Ghjuda prevalenu, perchè si basavanu nantu à u Signore Diu di i so babbi. 19 Abija perseguìu Ghjerobeam è pigliò da ellu cità, Betel cù e so cità, è Ghjishana cù e so cità, è Efrain cù e so cità. 20 Nemmenu ùn ripigliò a forza in i tempi di Abija; è u Signore u fece chjappà, è si ne murì. 21 Ma Abija s'hè asciuvatu putente, è si maritò cù quattordici mogli, è nascì vinti dui figlioli, e sette figliole.

2 Cronici 14: 1-15:

1 Allora Abija hà dorme cù i so babbi, è l'anu enterratu in a cità di David; è Asa, u so figliolu, hà regnatu à u so postu. In i so ghjorni a terra era tranquilla per dece anni. 2 È Asa hà fattu ciò chì era bonu è bellu in l'ochji di u Signore, u so Diu: 3 Perchè cacciò l'altare di i dii strammi, è i cumenti alti, è frenò e fiasce, è tagliava l'arbureti. hà urdinatu à Ghjuda à circà u Signore Diu di i so babbi, è à fà a lege è u cumandamentu. 4 È ancu hà livatu fora di tutte e cità di Ghjuda i posti alti è l'imàgine: u regnu era tranquillu davanti à ellu. 5 È custruì cità ghjudificate in Ghjuda: perchè a terra era riposa, è ùn avia micca guerra in quelli anni; perchè u Signore li avia datu riposu. 6 Dunque, disse à Ghjuda: Custrughjemu queste cità, è fendu di li mura, e torri, porte, e bar, mentre a terra hè ancora davanti à noi; perchè avemu cercatu u Signore, u nostru Diu, l'avemu cercatu, è chì ci ha datu riposu da ogni parte. Cusì anu custruitu è ​​prosperatu. 7 È Asa avia un esercitu d'omi chì avianu scopu e lance, fora di Ghjuda trècentu mila; è fora di Benjamin, chì scudi nudi è disegnatu archi, duiecentu quattru mila: tutti questi eranu putenti omi di valore. 8 È surtì contru à elli Zerah, l'Etiopianu, cù un'armata di mille mila, è trècentu carrie; è ghjunse à Maresha. 9 Allora Asa si n'andò contru à ellu, è si n'hè andatu a battaglia in valle di Cefata in Maresha. 10 E Asa gridò à u Signore, u so Diu, è disse: Signore, ùn ci hè nunda di voi per aiutà, sia cun parechji, o cun quelli chì ùn anu putenza: aiuta, O Signore, u nostru Diu; per noi riposemu nantu à tè, è in nome di noi andemu contru à questa multitùdine. O Signore, sì u nostru Diu; micca chì l'omu primite contru à voi. 11 Dunque, u Signore hà scattatu i Etiopi davanti à Asa è davanti à Ghjuda; è l'Etiopiani fughjenu. 12 È Asa è a pupulazione chì era cun ellu i persequitonu à Gerar; è l'Etiopi si sò spazzati, chì ùn si pudìanu micca ripruvà; perchè eranu distrutti davanti à u Signore, è prima di a so armata; è anu purtatu assai spugna. 13 È smanzonu tutte e cità intornu à Gerar; perchè a paura di u Signore li hè ghjunta; è anu spulatu tutte e cità; perchè ci era assai spulse in elli. 14 Anu scurdatu ancu e tende di vaccini, è purtatu e manche di pecuri è cammelli, è si ne vultonu in Ghjerusalemme.

 

 


PASSATE una risposta

Piacce u vostru cummentariu!
Introduzate u vostru nome quì

Stu situ utilizeghja Akismet per reducisce u puzzicheghju. Sapete ciò chì i dati di i vostri dati è processatu.