PSALM 107 U Messagiu Verse Verse

0
1340
PSALM 107 U Messagiu Verse Verse

Oghje, cunsideremu u salmu 107 u messagiu versu per versu. Hè abbastanza un salmu longu cù 43 versi in tuttu. U Salmu 107 hè un salmu di Thanksgiving à Diu. Vidimu questu da u principiu di u salmu finu à a fine. U salmista chjama tuttu u pòpulu di Diu è quant'è parechji avianu participatu à l'opera redentora di Diu per dichjarà e so lode.

U Salmu 107 hè una chjama à tutti è à tutti per osservà tuttu ciò chì Diu hà fattu per elli sia in u passatu sia in u presente. Si riferisce ancu à tuttu ciò chì hà da piglià u tempu per osservà ste cose cum'è omi saggi. Questu hè un salmu chì s'applica à tutti è hè di grande impurtanza per noi. A volte, simu troppu prestu per osservà tuttu ciò chì Diu ùn hà micca fattu per noi mentre ùn riescemu micca à tene contu di e cose ch'ellu hà fattu.

PSALM 107 VERSI MEANING BY VERSE.

Verse 1 & 2: O Ti ringraziate u Signore, perchè hè bonu: chì a so misericòrdia dura per sempre. Sia dì u redimitu di u Signore, ch ellu hà redimitu da a manu di l'inimicu.

Questa hè una chjama à tutti di ludà à Diu per a so amabilità, per u so amore è per a so vuluntà impegnativa di sminticà i nostri difetti. Tutti quelli chì eranu una volta tinuti in cattività, in a servitù di u peccatu è di l'esclavità di i re. Li invita à ricurdà quant'ellu era orribile per elli di serve in mani di maestri strani è di cume Diu li hà livatu. Ellu voli tandu à tistimunallu prima di tuttu.

Verse 3 & 4: E hà riunitu da i terreni, da l'est è da l'uvestu, da u Nordu è da u sudu. Si vagavanu in u desertu in una manera solitaria, ùn truvaru micca cità à habità. Quelli chì eranu stati spargugliati è tinuti in cattive,

U pòpulu di Diu era statu spargugliatu in diverse nazioni induve eranu tenuti cum'è. Ma Diu i riunì di novu da Babilonia è da altri lochi induv'ellu avia preparatu. Videmu ancu questu ghjocu mentre stavanu tornendu da l'Egittu è girandulavanu in u desertu.

Verse 5 & 6: Fame è sete; a so anima sbulicà in elli. Dopu, anu cridatu à u Signore in i so prublemi è li hà liberatu da i so angoli.

Quand'elli vandavanu in u desertu, à un certu momentu eranu fami è in altri tempi, eranu sedenti. À qualchì puntu sò ancu debuli è stanchi. Ma in quelli tempi si mittianu u cori à Diu è li fighjò, è intesu u so chiancinu.

Surghjenti 7 & 8: È li hà guidati per a via ghjusta, affinch'elli possinu andà in una cità d'abitazione. Oh, chì l'omi ludinu u Signore per a so buntà, è per e so opere maravigliose per i figlioli di l'omi.

Avà, ancu se Diu li avia cacciatu da a schiavitù cù una prumessa di purtalli in un locu ch'ellu avia preparatu per elli, ùn sapianu micca induve eranu diretti esattamente. Ma Diu li era fidu, li hà purtatu à u locu ancu s'elli avianu da passà per u desertu. Duvia dunque esse lodatu per stu grande travagliu ch'ellu hà fattu.

Verse 9 & 10: Perch'ellu hà soddisfatu l'anima di l'anghjulu è pienghje l'anima famita di bè. Tali cume pusò in bughjura è in l'ombra di a morte, esse liatu in a ficzioni è u ferru.

Duvemu ludà à Diu perchè hè capace di risponde à i desideri di a nostra anima, hè capace di suddisfà ci cù u so amore è i so piacè. Malgradu u fattu chì vedemu omi è ancu figlioli di Diu in cattività. Ancu quandu sò di fronte à u maltrattamentu è a sofferenza è sò ancu sottumessi à a morte, Diu vole restà fidu è veru.

Verse 11 & 12: Perchè si ripitianu contra e parolle di Diu, è cunnannonu i cunsiglii di l'altu. Dunque, hà lampatu u so core cù travagliu duru, sò cascati è ùn ci era nimu per aiutà.

L'amore di Diu assicura chì simu continuamente in un locu di pace è di risa. Tuttavia, a nostra disubbidienza ci porta da u cunfortu di Diu à un locu di schiavitù è di dulore. Hè ciò chì hè accadutu esattamente à u pòpulu di Diu quandu si ribellò contr'à ellu. Li dete à i so oppressori chì i torturavanu assai cun travagliu duru finu à esse stanchi è ùn avianu più nimu per liberalli.

Verse 13 & 14: Eppuru gridonu à u Signore in i so prublemi è li hà livatu è purtatu fora di u bughju è di l'ombra di a morte, è rumpia i so fascioli.

Eppuru, quandu anu arrivatu à a realizazione di ciò chì avianu fattu; quand'elli venenu à ricunnosce ch'elli avianu abusu di Diu, li sparghjianu u core. Chjamonu a so salvezza è perchè ellu hè bonu è fideli, li hà salvatu è li hà purtatu fora di u locu di schiavi è di morte.

Verse 15 & 16: Oh, chì l'omi elogiasse u Signore per a so bontà, è per e so meravigliose opere à i figlioli di l'omi! Perch'ellu si ne pudia rompe e porte di bronzo, è tagliate e barre di ferru.

U salmista chjama torna à u populu di Diu per lodà Diu. U Diu chì li avia mostratu u so amore è e so opere di liberazione. U Diu chì hà rottu in pezzi e catene di schjavitù cù quale eranu una volta ligati. Diu hè bonu è merita d'esse lodatu.

Verse 17 & 18: E parolle per via di a so trasgressione, è da a so iniquità sò afflitti. A so anima aborreghja di ogni modu di carne è si avvicina versu e porte di a morte.

Per via di a ribellione, l'omi cumincianu à cumporte cum'è insensate. A insensatezza chì hà purtatu u soffrenu è l'afflittu nantu à elli. Un'afflussione chì li fece tantu malati chì cuminciaru à detestà l'alimentariu, purtendu à a morte più vicinu.

Verse 19 & 20: Dunque, gridanu à u Signore in i so prublemi, è li salva da e so angosce. Ellu hà mandatu a so parolla è elli è livatu dopu da a so distruzzione.

Ghjè à questu puntu chì assai persone si ricordanu di chjamà à Diu. Dopu a so rivolta avianu purtatu sufrimentu è afflussione per elli. Allora chjamonu à Diu. E perchè Diu hè misericordiosu, hà mandatu a so parolla di salvezza à elli è li hà purtatu da distruzzione.

Verse 21 & 22: Oh, chì l'omi elogiasse u Signore per a so bontà, è per e so meravigliose opere à i figlioli di l'omi! È lasciassi sacrificà u sacrifiziu di Ringraziamentu è dichjarà e so opere cun raliganza.

U salmista chjama torna à tuttu u pòpulu di Diu per lodà Diu per e so opere di liberazione per elli. Per vene purtendu sacrifizii di ringraziamentu è testimuniannu di e cose meravigliose ch'ellu hà fattu per elli.

Verse 23 & 24: Quelli chì falanu in mare in navi, chì facenu cummerciale in grandi acque. Queste vedenu l'opere di u Signore, è e so meraviglie in fondu.

Chjama ancu i grandi cummercianti à testimunià di a buntà di Diu. Mercanti chì e so attività li portanu ancu per u mare. Li chjama à cuntà cumu Diu li hà liberati mentre andavanu à a so attività.

Verse 25 & 26: Perchè ellu cumanda è sparisce u ventu di tempesta, chì eleva e sue onde. Subenu à u celu, falanu di novu in u fondu; a so anima hè fusa per via di a so prublema.

Mentre andavanu nantu à a so impresa annantu à e acque, Diu parlava è hà incitatu à una timpesta chì hà rializatu u val. E ondi s'avvicinavanu cusì altu finu à u celu è si n'andonu cusì bassi à u fondu di u mare. Sta spinta u timore in i cori di quelli chì partianu in nave.

Verse 27 è 28: Si rifugghjanu è falanu, è facenu cascà cum'è l'omi ubriacchi è sò à a so fine. Allora gridanu à u Signore in i so prublemi è ellu li porta trà i so angoli.

L’ondi i lanciavanu à cascà sin’à a paura di a paura. Ma anu chianciatu à Diu è li sente è li hà livatu.

Verse 29 & 30: Ellu rende a tempesta una calma, in modu chì e sue onde sò ferme. Allora sò felici perchè sò tranquilli; dunque li porta in u so rifuggiu desideratu.

Per modu di risponde à elli, Diu hà calmatu a tempesta è hà causatu à l'onda sulta. Allura si ralegravanu perchè Diu li hà restituitu a pace, ma assai più di quessa, li hà purtatu à ghjunghje à a so destinazione sicura.

Verse 31 & 32: Oh, chì l'omi elogiassinu u Signore per a so bontà, è per e so meravigliose opere à i figlioli di l'omi! Chì l 'esaltanu ancu in a congregazione di a pupulazione, è elogialu hm in l'assemblea di l'anziani.

Eccu un'altra chjama à u populu di Diu per lodallu è per testimunià di e so bone opere. Quì, li si dice di dichjarà e so opere davanti à l'assemblea di l'anziani è davanti à a congregazione.

Verse 33 & 34: Trasforma i fiumi in un desertu è l’acqua spagna in terra secca. Un terrenu fruttificante in a sterpità per a gattivera di quelli chì abbitanu.

Diu merite a nostra lode. Quellu chì hè capace di trasfurmà e cose da ciò chì deve esse ordinariu à ciò chì piace. Fiumi versu terri, terri per fiumi. Quellu chì hè per rinunce a fructificità di una terra solu per fà u populu à a realizazione di a so gattività.

Verse 35 & 36: Trasforma u desertu in acqua ferma, è a terra secca in sorgenti d'acqua. È ci fa fà i fami per stà; ch'elli ponu appruntà una cità per abitazione.

Questu pò esse paragunatu cù ciò chì Diu hà fattu per u so pòpulu - Israele, mentre vandavanu in u desertu. Cumu hà fattu a so desertità un locu di primavera constante per mezu di a so pruvisione. Diu solu hè capace di fà questu. E dopu, mentre l'omi sò sempre lasciati da dumandassi ciò chì hà fattu, piglia un omu affamatu è a pianta ellu cum'è locu di abitazione.

Verse 37 & 38: E sementi i campi, e piantate i vigneti, chì ponu pruduce frutti di crescita. Li benedica ancu, per ch'elli sò multiplicati assai è chì soffrenu micca i so vaccini à diminuite.

 Mentre stà in terra, cumencia à piantà vigneti è à alcuni. Diu ancu benedice i frutti di i so vigneti è di a so bestiaria. Tuttu ciò chì hà cuminciatu à aumentà è multiplicà continuamente.

Verse 39: In novu, sò minati è purtati bassu attraversu l'oppressione, l'afflittu è u dulore.

Eppuru, ribelli è diventanu afflitti per u risultatu di a so ribellione. Cumincianu à soffre è u so core hè pienu di dulore. Questa hè una stampa chjara di ciò chì pare quandu Diu dopu avè benedettu un omu, u lascia tuttu solu per via di disubbidienza.

Verse 40 & 41: Purta u disprezzu nantu à i prìncipi, è li face sparisce in u desertu, induve ùn ci hè nunda. Eppuru u stabilisce à i più poveri da u dulore, è li fa famiglie cum'è una bandata.

Iè! Ddiu duveria esse elogiatu. Quellu chì hè capace di purtà l'omi nobili à u so state più bassu è fà li si vagabu senza direzzione. Per d 'altra banda, hè capace di elevà i poveri da u so statu di suttana è i cumpletu cun grande abbundanza.

Verse 42 & 43: I ghjusti l'averanu vista è si ralleranu: è tutte l'iniquità sospenderanu a so bocca. Qualcunu hè sàviu, è observerà queste cose, ancu capisceranu l'amore di u Signore.

Queste grandi cose chì sò stati cuntate da u salmista sò e cose chì Gis solu pò fà. I so figlioli vedenu queste cose è mettenu in termine i fatti sbagliati per via di a so testimunianza. Cum'è u salmista si ronda, face una volta a riferenza à quelli chì sàviu. Li maneghja à osservà tuttu ciò chì Diu hà fattu per elli, perchè hè solu per fà cusì ch'elli ponu sapè cusì amatori è amatori.

QUANDO CANDO UTILIZZARE QUESTU PSALM?

Cum'è un individuu o un gruppu di persone quì ci sò uni pochi di situazioni induve u salmamentu pò esse utili per voi:

  • In ogni mumentu quandu andate davanti à ellu portendu sacrifici di Thanksgiving.
  • Quandu avete bisognu di cuntà tuttu ciò chì Diu hà fattu per voi è per u so populu in u passatu.
  • Quandu vulete ricunnosce i so grandi opere, sopratuttu quandu avete bisognu à ellu per fà u stessu in a vostra vita.
  • Quandu site in una situazione difficile è avete bisognu di Gos per vene à l'aiutu.

PRAYERS 107 DI PSALM

Se ti trovi o qualcunu in u vostru cerculu in qualsiasi di e situazioni sopra citate, allora duvete prega i seguenti preghiere:

  • U Babbu Celestiale, ti ringraziu perchè sì bè è a vostra misericordia in a mo vita hè cuntinua. Ti ringraziu perchè hai redimatu è m'hà liberatu da a schiavitù di u peccatu chì una volta mi ha tenutu legatu. Fate chì u vostru nome sia fieru in nome di Ghjesù.
  • Signore, ti ringraziu per ciò chì vo avete fattu in a vita di u vostru populu in u tempu passatu. Questu hè un testimoniu per u fattu chì pudete fà quessa è ancu assai più in a mo vita in u nome di Ghjesù.
  • Caru Signore, simu cum'è rompete e porte di bronzu in u tempu passatu è tagliate u bassu di ferru in sund. Vi dumandu chì qualunque servitore puderia esse in una scunniscenza avà avà, da i vostri mercè tagliate e catene in sundità in nome di Ghjesù.
  • Diverse volte, hè stata cuntata in stu salmu chì u vostru pòpulu chiancianu à voi è vi li furnì da a so angoscia. Signore, ti dumandu chì cum'ellu vi chjamu oghje chì mi daverà da tuttu ciò chì si posa cum'è una distressa in a mo vita in nome di Ghjesù.

 

 

 

Annunci

PASSATE una risposta

Piacce u vostru cummentariu!
Introduzate u vostru nome quì